PATATE INDIANE SPEZIATE

Esistono centinaia di varianti di questa ricetta delle patate indiane speziate. Ho scelto questa perché è particolarmente ricca di aromi.

Anche se non si penserebbe le patate sono uno di quei piatti che in un pasto indiano non mancano mai, può mancare il riso ma non le patate.

Questa ricetta è veramente semplice e veloce da realizzare ma c’è un ingrediente che purtroppo in Italia troverete solo essiccate nei negozi indiani e sto parlando delle foglie di curry. Sono nata e cresciuta con la radicata convinzione che il curry fosse un mix di spezie e infatti ne esistono di infinite tipologie. Considerando solo il curry giallo addirittura possiamo parlare di varianti quasi comunali, oltre che regionali.

Comunque esiste in India e Sri Lanka una pianta che viene comunemente chiamata pianta di curry. Nel caso in cui non abbiate le foglie di curry potete sostituirle con foglie di basilico ma le foglie di curry sono molto più delicate e piccole del basilico quindi sostituitele con una proporzione di 1 a 3 (1 foglia di basilico = 3 foglie di curry). Tutti gli altri ingredienti di questa ricetta sono reperibili facilmente in Italia.

Sicuramente vi chiederete come ho fatto a procurarmi le foglie di curry fresche. In Gran Bretagna le trovate sia essiccate nel reparto spezie (in qualsiasi supermercato ben fornito) e sia fresche in alcuni ipermercati, io le ho comprate fresche e adesso sono surgelate sempre disponibili nel mio freezer.

Vi ho già raccontato qui del fatto di avere sempre le erbe fresche in freezer, ebbene, portarle non è facilissimo.

Innanzitutto i prodotti da frigo non li trasporto mai nei mesi caldi perché, anche con tutta l’accortezza del mondo non posso pretendere che a 35 gradi si conservino per più di mezz’ora. Solitamente parto con delle borse per il fresco in valigia dall’Italia e organizzo due sessioni di supermercato. Una il giorno prima di partire comprando tutti i prodotti no frigo e decidendo quanti e quali prodotti da frigo acquistare il giorno successivo.

Prenoto la partenza del volo subito successiva al check out dall’hotel e prenoto l’hotel vicino a un supermercato grande (nei mini-market del centro città non c’è assortimento). La mattina della partenza è programmata con sveglia-colazione-supermercato-check out-aeroporto-volo-casa. Nel caso in cui non si riesca a organizzare di mantenere la catena del freddo è meglio desistere. Ho il terrore di mangiare alimenti deteriorati e stare male sia io che i miei commensali.

PATATE INDIANE SPEZIATE

Preparazione 10 minuti
Cottura 25 minuti
Tempo totale 35 minuti
Porzioni 4 persone

INGREDIENTI

  • 4 patate gialle medie
  • 2 cipolle dorate medie tagliate sottili
  • 3 cucchiai di olio di semi di mais
  • 150 ml di acqua
  • 3 spicchi di aglio grattuggiati
  • 1 cucchiaino di zenzero grattuggiato fresco
  • 1 cucchiaio di peperoncino fresco tritato
  • 15 foglie di curry (o 5 di basilico)
  • 1 cucchiaio di coriandolo tritato
  • 1/2 cucchiaino di semi di cumino
  • 1/2 cucchiaino di semi di finocchio
  • 1/4 di cucchiaino di fieno greco in polvere
  • 1/4 di cucchiaino di senape in polvere
  • 1/2 cucchiaino di cipolla in polvere
  • 1/2 cucchiaino di sale

PREPARAZIONE

  1. Sbucciate e tagliate le patate a fette spesse 1 cm
  2. A fuoco alto scaldate l’olio in una padella capiente
  3. Fate soffriggere per un minuto l’aglio, lo zenzero, le foglie di curry, i semi di cumino e di finocchio, il fieno greco, la senape e la cipolla in polvere
  4. Aggiungete la cipolla affettata e il peperoncino e fate cuocere altri 4 minuti tenendo mescolato
  5. Incorporate le patate e il coriandolo, abbassate la fiamma a fuoco basso, coprite con un coperchio e lasciate cuocere per 10 minuti
  6. Togliete il coperchio e aggiungete l’acqua, il sale e deglassate il fondo della padella
  7. Cuocete il tutto mescolando di tanto in tanto (per essere sicuri che le patate non si attacchino) per 10 minuti o finché l’acqua non sarà completamente evaporata
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments