POLLO ARROSTO AL DRAGONCELLO

Il dragoncello è un erba aromatica molto particolare e anche un po’ invadente. Dosarla con cura è veramente un’arte e, proprio per cimentarmi, ho scelto questa ricetta della cucina francese.

Ho sempre un po’ di timore a utilizzare il dragoncello in cucina, basta un pizzico in più oppure una cottura troppo alta per renderlo veramente amaro. L’altro giorno sono stata dal mio macellaio e ho visto dei bei polletti ruspanti ben cicciottelli e ho deciso di cimentarmi in questa ricetta.

Il pollo della domenica è veramente un grande classico e quindi perché non provare a fare delle variazioni? E’ vero, lo ammetto, forse io sono un po’ fissata con le variazioni ma esistono delle ricette “della tradizione” che per forza non è la nostra tradizione. Questo non significa che ci siano “dei classici” da non prendere in considerazione.

Vi propongo gli asparagi en papillotte o delle patate dauphinois come contorno per questo secondo molto aromatico.

La particolarità di questa ricetta è la cottura in pentola con coperchio nel forno in modo da mantenere il più possibile la tenerezza della carne e fare in modo che il pollo assorba tutti gli aromi dei vapori di cottura.

POLLO ARROSTO AL DRAGONCELLO

Preparazione 10 minuti
Cottura 1 ora 15 minuti
Tempo totale 1 ora 25 minuti
Porzioni 6 persone

INGREDIENTI

  • 1 pollo nostrano da 1 kg e mezzo circa
  • 55 gr di burro
  • 1 cucchiaino di sale
  • 3/4 di cucchiaino di dragoncello tritato
  • 1/4 di cucchiaino di pepe
  • 3 cucchiai di olio di oliva
  • 2 carote
  • 1 cipolla bionda
  • 15 gr di farina
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 20 ml di vino bianco secco
  • 350 ml di brodo di carne

PREPARAZIONE

  1. Fatevi consegnare dal macellaio un pollo già pulito ed eviscerato
  2. A casa preparate il vostro pollo asciugando benissimo tutta la pelle con la carta da cucina, incrociate le “caviglie” e fissatele alla pelle della coda in modo che restino chiuse durante la cottura
  3. Preriscaldate il forno statico a 200°
  4. Inserite 15 gr di burro nella cavità del pollo e aromatizzate con 1/4 di cucchiaino di sale, 1/4 di cucchiaino di dragoncello e metà del pepe
  5. Cucite l’apertura della cavità in modo da far uscire in cottura meno succhi possibili
  6. Cospargete tutta la pelle del pollo con 15 gr di burro
  7. In un’arrostiera capiente sciogliete a fuoco alto 25 gr di burro e un cucchiaio di olio
  8. Fate rosolare il pollo per 15 minuti circa dorandolo per bene da tutti i lati
  9. Nel frattempo tagliate la cipolla e le carote a fettine sottili
  10. Rimuovete il pollo e mettetelo da parte
  11. Nell’arrostiera aggiungete le verdure tagliate facendole rosolare per 5 minuti circa, dopo di che aggiungete il vino bianco e aromatizzate con 1/4 di cucchiaino di dragoncello e 1/4 di cucchiaino di sale
  12. Salate il pollo da tutti i lati con 1/4 di cucchiaino di sale e adagiatelo sulle verdure
  13. Prelevate dal fondo della pentola del fondo di cottura da versare sul pollo
  14. Coprite l’arrostiera con il coperchio e infornatela lasciando cuocere per 45 minuti circa non aprendo mai il coperchio
  15. Prelevate l’arrostiera dal forno e rimettetela sul fornello a fuoco vivo
  16. Rimuovete il pollo e mettetelo da parte
  17. Unite la farina alle verdure e al fondo di cottura e lasciate cuocere per 2 minuti circa
  18. Quando la farina sarà cotta aggiungete il brodo e grattate per bene il fondo della padella in modo da amalgamare la salsa
  19. Aggiungete il prezzemolo e regolate di sale e pepe
  20. Servite immediatamente
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments