CUBAN SANDWICH – IL PANINO ICONICO DI MIAMI

Mai provato Cuban Sandwich? Ecco, non pensiate che dato che a Miami fa caldo sia un panino leggero. L’ingrediente fondamentale è il maiale, sia quello arrosto che il prosciutto, il tutto con una bella quantità di formaggio svizzero.

Il sandwich Cubano è un po’ l’icona di Miami e della sua grande immigrazione caraibica e specialmente cubana. Se decidete di passare le vacanze a Miami è meglio che rispolveriate un po’ il vostro spagnolo perché, vi assicuro, è più diffuso dell’inglese in molti quartieri.

La prima volta che sono stata a Miami, più di 10 anni fa non ho veramente approfittato del panorama culinario. E’ stato un viaggio strano, essendo partita con 6 ore di ritardo per New York la coincidenza per Miami non era più disponibile quindi sono arrivata con un giorno di ritardo.

Atterrata a Miami scopro che ci sono 45 gradi con un’umidità terrificante perché stava per arrivare l’uragano Passo la mattinata a South Beach a godere di tutti i bellissimi hotel in stile Art Deco, il pomeriggio in spiaggia e ovviamente a cena non avevo fame perché faceva un tale caldo che l’unica cosa a cui riuscivo a pensare era la frutta.

Il giorno dopo ho fatto un’escursione a Key West dove, se possibile, faceva ancora più caldo e più umido e il giorno successivo ho preso il treno per andare verso Nord (e scappare dall’uragano che mi ha inseguito quasi fino a Boston).

Quando stavo programmando il viaggio per tornare a Miami ovviamente la prima cosa che ho guardato era cosa mangiare e dove. Cuban Sandwich è uno di quei piatti iconici che vanno assolutamente assaggiati e quindi, eccoci qua.

CUBAN SANDWICH – IL PANINO ICONICO DI MIAMI

Preparazione 15 minuti
Cottura 50 minuti
Marinatura 30 minuti
Tempo totale 1 ora 35 minuti
Porzioni 4 persone

INGREDIENTI

  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • 3 cucchiai di succo di lime
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • 2 cucchiaini di sale
  • 1 cucchiaino di pepe
  • 1/2 cucchiaino di paprika affumicata
  • 1/2 cucchiaino di cumino in polvere
  • 3 spicchi di aglio
  • 650 gr di filetto di maiale
  • 4 panini tipo ciabatte morbidi e senza crosta
  • 50 gr di burro a temperatura ambiente
  • 100 gr di senape di dijon
  • 1 cucchiaino di aneto tritato
  • 16 cetriolini sottaceto
  • 400 gr di prosciutto cotto
  • 400 gr di formaggio emmenthal a fette

PREPARAZIONE

  1. in un mixer unite l’olio, il lime, lo zucchero, il sale, il pepe, la paprika affumicata, il cumino e l’aglio
  2. Frullate finché non diventerà una marinata liscia
  3. Disponete il filetto direttamente nella teglia di cottura e copritelo con la marinata e lasciatelo riposare, fuori dal frigo per mezz’ora circa girandolo ogni 10 minuti
  4. Nel frattempo scaldate il forno a 230° e fate cuocere il filetto per 40 minuti
  5. Affettate sottilmente i cetriolini nel senso della lunghezza e mescolate l’aneto con la senape (questo serve per sostituire i cetriolini all’aneto che in Italia non si trovano)
  6. Tagliate in due i panini nel senso della lunghezza e imburrate l’esterno
  7. Se avete una piastra per i toast potete passare direttamente al passaggio 8, altrimenti scaldate una padella sul fuoco e tostate l’esterno dei panini, schiacciandoli, per 1 minuto e mezzo circa
  8. Sfornate l’arrosto e lasciatelo riposare su un tagliare
  9. Nel frattempo spalmate su entrambi i lati interni del panino un cucchiaio di senape all’aneto
  10. Affettate l’arrosto tagliandolo in diagonale a fette spesse 5 millimitri circa
  11. Componete il panino partendo dal basso con 100 gr di prosciutto cotto, 4 cetriolini affettati, 100 gr di fette di arrosto, 100 gr di emmenthal
  12. (solo se avete la piastra per i toast) Fate grigliare per un minuto e mezzo
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments