IL BRODO CON GLI AVANZI – DI CARNE

Cosa c’è di meglio di un ottimo brodo di carne, fatto in casa, per arricchire le nostre ricette più gustose? Nulla!

Anche per il brodo di carne, come per quello asiatico, parto dagli avanzi, solo ossa di vitello, maiale o agnello e gli scarti di carote, prezzemolo, porri e sedano che conservo in freezer finché non ho la quantità giusta.

Il tutto è insaporito ovviamente con cipolla, aglio, pepe e alloro e va fatto sobbollire per ore. Ovviamente è una di quelle preparazioni da fare al week end, mentre ci godiamo una bella serie TV sul divano sorseggiando un the bollente.

E’ bellissimo poi avere un buon brodo pronto per essere usato quando ne abbiamo necessità per insaporire uno stufato, una salsa o solo per avere una tazza di brodo gustosa. E il tutto praticamente a costo zero.

Si perché le ossa le avrei buttate dopo aver disossato e così anche gli scarti delle verdure mentre, tenendole da parte ho fatto qualcosa in più. E’ vero, a volte sembro un po’ maniaca del risparmio ma vi assicuro che avere un buon brodo fatto in casa a costo zero è una grande soddisfazione.

Se non siete schizzinosi, una volta filtrato il brodo si può riprendere in mano tutte le ossa, staccare i pezzettini di polpa e usarli per un buon ragù o per fare delle polpette. Lo so, questo forse è troppo ma io lo faccio perché è veramente gustoso!

IL BRODO DI CARNE

Cottura 4 ore
Tempo totale 4 ore
Porzioni 1 litro e mezzo

INGREDIENTI

  • 1 kg e mezzo di ossa di vitello, manzo o agnello
  • 150 gr di scarti di carota (bucce e estremità)
  • 1/2 cipolla
  • 100 gr di gambi di sedano
  • la parte verde di 1 porro
  • 2 spicchi di aglio grandi
  • 2 foglie di alloro
  • 12 grani di pepe nero
  • 3 litri di acqua

PREPARAZIONE

  1. Unite tutti gli ingredienti in una pentola capiente, coprite con il coperchio e portate a bollore
  2. Abbassate il fuoco al minimo e fate sobbollire per 4 ore eliminando la schiuma che si può formare in superficie
  3. Filtrate il brodo in un colino schiacciando per bene il coriandolo e il porro
  4. Una volta freddo dividete il brodo in contenitori o bottigliette da mezzo litro e congelatelo
  5. Quando ne avrete bisogno potrete scongelare il brodo per aggiungerlo alle vostre preparazioni.
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments