HOT CHICKEN – IL POLLO FRITTO DI NASHVILLE

Se vi capitasse di andare Nashville scordatevi Barbecue e similari, dovete assolutamente provare il pollo fritto che lì è preparato in maniera particolare.

Come potete immaginare il pollo fritto di Nashville è piccante, molto piccante, e se volete può esserlo ancora di più. Questo particolare pollo fritto è talmente iconico che se passate in città non ci sarà possibilità che non lo troviate. Ovviamente, dato che se state leggendo questo blog, è difficile che siate in Tennessee, quindi eccovi tutte le dritte per rifarlo in casa.

Per fare il pollo fritto, cotto al punto giusto, succoso ma croccante e dorato ci vuole una certa precisione. Nella ricetta troverete i minuti esatti di cottura per cosce e sovraccosce ma sperimentati a una temperatura di frittura di 180 gradi.

Purtroppo parlando di pollo proprio non me la sento di dire “butta un po’ di farina o un pezzettino di pane per controllare se l’olio è ben caldo”. Io ho usato il termometro perché è l’unico modo di verificare la reale temperatura e calcolare i minuti esatti.

Ma ritornando a parlare di Hot Chicken la sua particolarità non è né nell’impanatura né nella cottura, la particolarità sta nella salsa piccante da versare sul pollo una volta cotto. Questa salsa è a base di olio di frittura e spezie mescolate insieme. Per aumentare la piccantezza del pollo, a gusto, potete utilizzare quest’olio e aggiungerne a volontà.

HOT CHICKEN – IL POLLO FRITTO DI NASHVILLE

Preparazione 17 minuti
Cottura 13 minuti
Riposo 8 ore
Tempo totale 8 ore 30 minuti
Porzioni 4 persone

INGREDIENTI

  • 1 kg di cosce e sovraccosce di pollo non spellate e non disossate
  • 1/2 cucchiaino di pepe
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino e mezzo di succo di limone
  • 120 ml di latte
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di salsa di peperoncino o di tabasco
  • 110 grammi di farina
  • 1 cucchiaio di sale
  • 1 cucchiaino di pepe
  • 1/2 cucchiaino di peperoncino di caienna
  • 1 cucchiaino di paprika affumicata
  • 600 ml di olio
  • 80 ml di olio di frittura
  • 2 cucchiai di peperoncino di caienna
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di paprika forte
  • 1/2 cucchiaino di aglio in polvere
  • 5 fette di pane in cassetta
  • 5 cetriolini

PREPARAZIONE

  1. Salate e pepate il pollo e lasciatelo almeno 8 ore a riposare in frigo avvolto in pellicola
  2. In una ciotola capiente mescolate la farina con il sale, il pepe, il peperoncino di caienna e la paprika affumicata
  3. Unite il limone con il latte un una ciotola e lasciatelo riposare 10 minuti
  4. Prelevate il pollo dal frigo e asciugate per bene tutti i pezzi
  5. Al latte, che ormai avrà cagliato, amalgamate per bene l’uovo e salsa di peperoncino o il tabasco
  6. Passate i pezzi di pollo prima in farina, poi nel latte per ripassarli in farina e lasciarli riposare 10 minuti prima di friggerli
  7. In una padella versate l’olio (che dovrebbe raggiungere l’altezza di 4 cm circa) e scaldatelo a fuoco alto misurando la temperatura con un termometro. Leggete bene la parte dell’introduzione per capire il perché.
  8. Quando sarà a 180° cuocete le sovraccosce per 13 minuti e le cosce per 11 minuti girandole a metà cottura in modo da avere una doratura uniforme
  9. Spegnete il fuoco e lasciate riposare il pollo per 5 minuti
  10. Nel frattempo tagliate i cetriolini a ventaglio e disponete il pane sui piatti
  11. Prelevate 60 ml di olio di frittura e unitelo al peperoncino di caienna, allo zucchero di canna, alla paprika forte e all’aglio in polvere
  12. Versate a cucchiaiate l’olio piccante sul pollo
  13. componete il piatto adagiando il pollo sul pane e decorando con il cetriolino
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments