UOVA ALLA BENEDICT

Le uova alla Benedict sono un classico piatto della colazione Newyorkese. Provatele come antipasto super goloso o come piatto unico a pranzo.

Mia madre adora le uova alla Benedict, molto spesso quando decidiamo di pranzare insieme optiamo per andare in uno dei ristoranti dove le servono. Infatti adesso mia madre è in fibrillazione perché potrà avere le uova alla Benedict anche a domicilio. Quando leggerà la ricetta e capirà quanto è calorica probabilmente non vorrà che gliele cucini. Certe cose, a volte, è meglio non saperle.

L’origine di questo piatto sembra risalire alla seconda metà del 1800, create per la colazione dallo chef di un hotel di Manhattan. Sono delle uova in camicia, adagiate su un panino tostato (originalmente è un English muffin) ricoperto di prosciutto. Il tutto viene sommerso da una setosa e voluttuosa salsa olandese. Per capirci meglio la salsa Olandese è praticamente una variante fatta a caldo della maionese con l’aggiunta di burro anziché olio.

Non mi ero mai cimentata in questa salsa dato che pensavo bisognasse farla a bagno maria. Invece ho trovato una tecnica, spostando il padellino sul fuoco bassissimo e allontanandolo per evitare la cottura a bagno maria con un risultato perfetto.

Fate attenzione, queste uova sono da fare “espresse”, potete preparare prima la salsa e conservarla in frigo per poi riscaldarla ma quando le uova saranno cotte bisogna servirle immediatamente.

Se vi dovesse avanzare della salsa Olandese il mio consiglio è di sbollentare degli asparagi, disporli in una teglia da forno, coprire con la salsa Olandese, sale, pepe e formaggio grattuggiato. Far cuocere sotto il grill per 8 minuti e servire.

Preparazione 5 minuti
Cottura 30 minuti
Tempo totale 35 minuti
Porzioni 4 persone

SALSA OLANDESE

  • 1 cucchiaio di acqua
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • 160 gr di burro
  • 3 rossi d’uovo
  • 1 cucchiaino di sale

PREPARAZIONE

  1. Fate sciogliere il burro a fuoco basso
  2. In un padellino tiepido che terrete metà sul gas e metà fuori dal fuoco bassissimo sbattete con una frusta i tuorli finché saranno quasi montati
  3. Aggiungete l’acqua, il sale e l’aceto e continuate a frustare tenendo d’occhio come il mix reagisce al calore, eventualmente togliendolo dal fuoco se si sta rapprendendo troppo
  4. Una volta ben amalgamata aggiungete un cucchiaino per volta il burro fuso sempre sbattendo finchè non sarà completamente amalgamato

UOVA ALLA BENEDICT

  • 4 uova
  • 4 fette di prosciutto cotto
  • 2 panini tipo bocconcini
  • 2,5 litri di acqua
  • 75 ml di aceto di vino bianco
  • 1/2 cucchiaino di erba cipollina tritata

PREPARAZIONE

  1. Portate a bollore una pentola contenente l’acqua e l’aceto
  2. Preparate un piatto con della carta da cucina accanto
  3. Con un mestolo di legno mescolate l’acqua in ebollizione fino a creare un vortice e rompetevi un uovo ritornando a girare l’acqua (senza toccare l’uovo) in modo che la rotazione lo consolidi
  4. Dopo un minuto circa tutto l’uovo salirà in superficie, smettete di girare e fate cuocere altri quattro minuti
  5. Con una schiumarola prelevate l’uovo e adagiatelo sulla carta da cucina
  6. Ripetete l’operazione per le altre uova
  7. Tagliate i panini a metà e tostateli da entrambi i lati
  8. Disponete le fette di pane nei piatti, adagiatevi sopra una fetta di prosciutto, un uovo, coprite con abbondante salsa Olandese e decorate con erba cipollina
0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments