PATÉ DI FEGATO TUDOR

Questa ricetta per il paté Tudor è una ricetta che ho elaborato avendo visto un documentario sull’epoca di Elisabetta I (1533-1603). Rispetto alle ricette francesi per il paté questo è assolutamente più magro senza perdere il gusto.

L’alimentazione nell’epoca Tudor, anche quella di un comune contadino è assolutamente diversa dalla nostra di oggi. Giusto per farvi capire, l’apporto medio di calorie giornaliere si aggirava attorno alle 8.000, quello che oggi è consigliato ad uno sportivo professionista.

Mesi fa ho guardato Tales from the Green Valley , è una serie TV inglese dove un gruppo di storici vive per un anno in una fattoria conducendo esattamente la vita che si viveva quotidianamente nel 1620. Forse non vi ho detto che sono una grande appassionata di storia e principalmente di storia di vita quotidiana e sono una grandissima fan di Ruth Goodman, la protagonista femminile di questa serie televisiva.

Comunque, nel caso in cui voleste vedere anche voi la preparazione da cui ho preso spunto è nella puntata di Novembre. Il nome della ricetta originale è hog’s liver pudding ed è una preparazione a base di fegato di maiale che esiste, leggermente rivisitata, ormai solo nel sud degli USA e si chiama Livermush.

Comunque, ritornando alla nostra ricetta, nella puntata, al momento in cui si uccideva il maiale, la prima cosa da fare era l’asportazione degli organi interni per cucinarli il prima possibile dato che sono le prime parti dell’animale che tendono ad andare a male. Quindi si prelevava il fegato e lo si preparava come troverete dopo nella ricetta per poi inserire il composto cotto nell’intestino del maiale e bollire la salsiccia ottenuta per poi consumarlo nei giorni seguenti.

Vi ho incuriosito? Io ho voluto realizzarlo per capire come si potesse avere un paté cremoso senza utilizzare tutto il burro che invece si usa per il paté francese.

PATÉ DI FEGATO TUDOR

Preparazione 5 minuti
Cottura 30 minuti
Raffreddamento 25 minuti
Tempo totale 1 ora
Porzioni 8 persone

INGREDIENTI

  • 900 gr di fegato di maiale o di vitello
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 4 foglie di salvia
  • 1 cucchiaino di foglie di santoreggia
  • 1 cucchiaino di foglie di maggiorana
  • 225 ml di panna da cucina
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 130 gr di pane grattuggiato
  • 1/4 di cucchiaino di allspice
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1/2 cucchiaino di pepe

PREPARAZIONE

  1. Portate a bollore una pentola contenente 3 litri di acqua circa
  2. Nel frattempo pulite il fegato dalla pellicina e il grasso e tagliatelo a pezzi e unite tutte le erbe
  3. Stendete una mussola sul piano di lavoro, versatevi sopra il fegato e create un sacchetto che chiuderete con uno spago
  4. Adagiate il sacchetto nell’acqua bollente in modo che tutto il fegato sia immerso e le estremità della mussola escano dalla pentola
  5. Coprite la pentola con il coperchio e fate cuocere per 30 minuti
  6. Scolate, aprite il sacchetto e fate raffreddare per 25 minuti circa
  7. In un mixer frullate il fegato ormai tiepido e incorporate tutti gli altri ingredienti
  8. Dividete il composto in piccoli contenitori e surgelateli, così ogni volta che avrete voglia di paté vi basterà scongelarne un po’

5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments